Come ogni anno le rose vi seducono con la loro bellezza e il loro intenso profumo, ma presentano sempre qualche spina. Il Sole è in Toro accanto a Urano, e questo vi rende ancora più ambiziosi, vi spinge all’azione: lavorate, vi impegnate, cercate di dare il massimo e oltre, tuttavia la quantità non garantisce la qualità necessaria. Anche quel buon Marte in Gemelli è piuttosto frenetico, il 4 si forma la Luna Nuova e suscita nervosismo e ansia, lunedì 6 si allinea anche Mercurio, aggiungendo confusione e superficialità. Più che di correre, adesso avete bisogno di rallentare e riflettere. Cercate di definire delle priorità per voi e il vostro gruppo di lavoro; il caos a volte può essere molto creativo, ma se non lo si governa si rischia di perdere gli spunti migliori. I cambi di Luna non aiutano molto: il 12 c’è il vostro Primo Quarto, il 18 è plenilunio, l’umore è instabile… Forse vi state prendendo un po’ troppo sul serio, per arrivare al traguardo state perdendo quella capacità di divertirvi nel lavoro che è sempre stata il vostro asso nella manica. Gli altri se ne accorgono se andate a caccia di prestigio più che dell’originalità e del valore del prodotto: forse è anche per questo che correte il rischio di suscitare qualche invidia dal 16 in poi, quando Marte passa alle vostre spalle. Venere vi rimane accanto sino al 15, poi si sposta in Toro, una posizione molto eccitante e trasgressiva per la sfera amorosa; anche in campo affettivo occorre prudenza, rischiate di agire in modo scomposto e questo non è da voi. Se la vostra relazione funziona, impegnatevi nella prima metà di maggio, quando le stelle sono gentili, senza rovinare tutto per qualche ragazzata, consentita soltanto a chi è davvero giovanissimo. La salute è buona, ma dal 16 le forze calano, quindi cercate di riposare di più.