Le lunghe giornate hanno già il caldo sapore dell’estate. Delle forze celesti in Toro rimane solo Venere sino a sabato 8, poi la stella dell’amore diventa adorabile e civettuola. Resta anche Urano, ma per quest’anno investe direttamente soltanto i Leone nati alla fine di luglio. Siete uno dei quattro segni fissi, cioè quelli che si situano al centro delle stagioni, quando la natura è più stabile, dunque faticate un po’ a adattarvi ai cambiamenti repentini provocati da questo pianeta elettrico, che sconvolgono routine consolidate ma hanno il pregio di portare una ventata di aria nuova. Eppure quelle scatenate da Urano non sono rivoluzioni immotivate: per ognuna c’è una radice che affonda nel segreto del vostro cuore e che non sarebbe male investigare. Per questo vi sarà utile lo strano tragitto che Mercurio compie a partire da martedì 4: sino alla fine di agosto il pianeta trascorrerà il suo tempo fra il Cancro – settore del cielo che rappresenta la riflessione, l’introspezione, il lavorio mentale inconscio – e i primi gradi del vostro segno, proprio quelli toccati quest’anno da Urano. Accogliete volentieri dunque anche i pensieri “strani” che vi agitano in questo momento, l’inedita voglia di solitudine che vi prende non è negativa, è necessaria. Solo non dovete chiudervi in voi stessi, nella diffidenza e nel sospetto, ma riflettere, aprire la mente, accertarvi come essere meravigliosi e complicati. E poi non site soli…. La luce dell’amicizia e dell’amore splende forte in giugno con questa Venere leggera e socievole; belli il novilunio del 3, la vostra Luna del 7 e 8, ma ancor di più il plenilunio che segue il weekend del 15 e 16: partite almeno per un paio di giorni per ricaricarvi e godere l’amore. Combatterete così quel senso di stanchezza che pervade il mese, la tachicardia e l’insonnia che vi impedisce di riposare bene.