La primavera vi porta suggestioni nuove, eventi imprevisti, un grande dinamismo che contiene note di instabilità. Il pianeta più fastidioso è Marte, che dal primo del mese si piazza in Gemelli, in urto con il vostro Sole e Giove da una parte, e con Venere, Mercurio  Nettuno dall’altra. Queste configurazioni astrali non vi permettono di apprezzare appieno il lavoro di rinnovamento che sta portando avanti Urano, in questo polverone sollevato dai pianeti ci sono importanti spunti positivi che faticate a individuare. Gli attacchi sferrati nei vostri confronti dalla concorrenza e dai rivali sono molto arroganti, tendono a farvi perdere la calma e a spingervi a reazioni scomposte. Dovete tenere duro almeno sino al 16, perché il 17 finalmente Mercurio lascia i Pesci e vi restituisce la lucidità e la compostezza che vi sono sempre servite a fare tanta strada. Occorre muoversi su due fronti paralleli: tenere gli occhi aperti ma non prendere subito decisioni; rimandate firme e contratti a dopo Pasqua, perché da quella data il cielo sarà molto più favorevole. Non abbiate paura di perdere occasioni irripetibili, Urano è un pianeta lento e resterà a vostro favore per sette anni! Sopratutto dovete tenere lontana l’ansia, che mina la vostra sicurezza e persino la salute…. Siete perfettamente in grado di badare a voi stessi, nelle varie situazioni sapete controllarvi e vi tenete generalmente lontani dagli eccessi, tuttavia la pressione del cielo potrebbe indurvi ad abusare di farmaci, oppure a praticare auto prescrizioni imprudenti. Tutti i Vergine sono intelligenti, ma non tutti sono medici! Siate cauti dunque nei giorni di Luna difficile (2, 3, 14, 22 e 30) con i farmaci e le bevande, guidate con prudenza; potreste soffrire di nevralgie, sinusiti, insonnia. L’amore è conflittuale, i rapporti tra genitori e figli sono piuttosto tesi.